Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Madre Terra

Avete mai provato a camminare a piedi nudi su un prato al mattino presto quando ancora l’erba e’ ricoperta dalla rugiada? E’ una sensazione piacevolissima, ma oltre a ciò che può essere il beneficio che proviamo al livello fisico, è come se facessimo una doccia interiore e questo lo si percepisce facilmente.

Stare a contatto con la Natura dopo aver ricevuto la Realizzazione gradualmente diventa quasi un esigenza. Posare il nostro sguardo sul verde per esempio pacifica il nostro Nabhi Chakra, rende leggeri i nostri pensieri e comincia purificare anche il nostro sguardo. Shri Mataji più volte ci ha suggerito che portare lo sguardo verso la Madre Terra purifica i nostri occhi.

Prima della Realizzazione sono tante le cose che diamo per scontate. Non ci siamo mai soffermati a pensare per esempio ad un seme che dischiude la sua dura corteccia per diventare fiore e poi frutto. Eppure il nostro occhio non riesce a percepire queste trasformazioni. Un processo meraviglioso che l’uomo non sarebbe in grado di realizzare. Oppure pensate a come la linfa di una pianta porta il suo nutrimento ad ogni singola foglia.

Madre Terra continua a sostenerci e darci i suoi frutti ma noi continuamente e distrattamente distruggiamo il suo meraviglioso lavoro.

Ma se abbiamo ricevuto la Realizzazione possiamo modificare le cose.

Madre Terra, come gli altri elementi, il fuoco, l’acqua, l’aria, sono dentro di noi a livello energetico. Più diventiamo profondi nella nostra meditazione più riusciamo a percepire questa realtà dentro di noi perché la nostra consapevolezza si espande. La nostra attenzione cambia e spontaneamente cominciamo a sentire questo profondo rispetto verso la Terra e gli altri elementi.

Shri Mataji ci ha raccontato che in India esiste un rispetto cosi forte per la Madre Terra che appena svegli gli indiani si inginocchiano e posando la fronte sul suolo si rivolgono a lei dicendo: “Madre Terra perdonaci perché anche oggi i nostri piedi ti calpesteranno”. Immaginate dunque che umiltà e che devozione ha questo popolo.

Una volta che si è ricevuto il dono della Realizzazione se c’è crescita, se c’è evoluzione spirituale sicuramente la nostra attitudine cambia perché questo è il meraviglioso lavoro che fa la Madre Kundalini. Anche noi possiamo sviluppare questo amore per Madre Terra e percepire ciò che è giusto fare per renderle omaggio.

Maria Servidio

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: